giovedì 24 dicembre 2015

Goulasch di funghi






Ecco una ricetta richiesta da tutti molto festiva e soprattutto molto golosa. E si può anche considerare un Piatto delle Feste, ottimo anche per Natale.

Quindi, come regalo per voi lettori, vi insegno la mia versione del Goulasch!


Iniziamo:

Come prima cosa, pulite bene (tamponandoli con un canovaccio umido, mai sotto l'acqua) una confezione di funghi porcini grandi, dopo tagliateli a filetti (proprio come se fossero degli straccetti) e metteteli a cuocere in una padella con solo un pizzico di sale; a questo punto i funghi rilasceranno la loro acqua durante la cottura quindi... bisogna farla evaporare tutta!!!

Dopo aver superato quell'unico momento critico e portato a cottura quei vegetali, spegnete il fuoco e teneteli da parte, magari al caldo.
Adesso fate rosolare, in un'altra padella, due spicchi d'aglio, tagliati a metà e per il lungo, in olio e quando si saranno imbionditi, buttateci i funghi preparati in precedenza, fate riscaldare e, aggiungete delle bacche di ginepro (ne bastano poche; altrimenti diventano invasive) ed una punta di coltello di peperoncino in polvere ed un'altra di pepe di Cayenna, anche lui in polvere.

Sì, è un po' lunga, ma siamo all'ultima fase: saltate i funghi in modo che prendano il sapore delle spezie messe (ricordatevi di assaggiare; il goulasch deve avere un gusto molto piccante) e, successivamente, aggiungete, sempre nella stessa padella, un bicchiere circa di latte di riso con un pizzico di sale e della farina di riso, poi mescolate bene facendo amalgamare ed  addensare il tutto (qui è utile avere una frusta piatta come attrezzo); a cremina ottenuta, spegnete il fuoco e servite, magari anche in coppette monoporzione.

E' lunga solo a scriverla, ma è sempre facile e veloce come piatto. E poi... ne vale la pena!!!

domenica 6 dicembre 2015

Edizione straordinaria!!!


Lo so, sto pubblicando poco nel blog e in quest'anno.
Però c'è un motivo: il blog sta andando oltre. Al di fuori degli schermi dei computer.
E qui sotto ecco la sorpresa.




Visto?

Cosa posso aggiungere di altro?

Solo piccole note sulla ricetta scritta lì, in foto: l'insieme di peperoncino in polvere e scorza di limone in realtà sostituisce un altro peperoncino chiamato Habanero hot lemon che dona al piatto un sapore leggermente piccante ed agrumato.
 E questo è quello che ho usato.
È ovvio, per coloro che non riescono ad averlo od a trovarlo, possono seguire tranquilli la ricetta citata qui sopra.
Il sapore non cambia.