martedì 21 luglio 2015

Caprese Expo





Il mio blog non è contrario all'Expo, anzi... lo considera un'unione di culture, l'una diversa dall'altra. Non soltanto cibo e divertimento.

E se io ero lì, cosa avrei preparato?
Prima di tutto, avrei fatto conoscere il vegan e, poi, creato proprio il piatto che sto per insegnarvi a fare.

Per i crostini di piadina: tostate, a fuoco medio/vivace,la piada di farro ed avena mettendola, tutta intera, in una padella antiaderente (fateci attenzione; bastano pochi minuti per lato e sarà pronta).
Nel frattempo, mettete in un piatto piano dell'olio, due pizzichi di sale grosso e due punte di coltello di pepe di Cayenna, mescolate bene e tenete da parte.
Quando la piadina è tostata, spegnete il fuoco, togliete la piada dalla padella e spezzettate la prima in modo irregolare, dopo passate un lato dei pezzetti nella miscela di olio creata prima e, alla fine, poneteli sul piatto di portata, ma con il lato condito verso l'esterno (è quello che si deve vedere!).

Per la Caprese Expo: lavare bene circa sei o sette fichi freschi (perdonate, ma sono andato ad occhio; se non bastano, potete sempre aggiungere) e tagliateli a spicchi, fate lo stesso anche con la mozzarisella e, dopo, alternate, su un altro piatto di portata, gli spicchi di fichi con quelli di mozzarella di riso, cercando di creare la corona che vedete in foto.
Una volta fatto questo, condite il piatto con un filo d'olio e qualche foglia di menta fresca spezzettata con le forbici.

Servite i due piatti e gustate tutto assieme.


Nessun commento:

Posta un commento